Proteggiamo Ragumo


Nel 2016 Ecpat Italia Onlus ha avviato un nuovo progetto in Kenya, nella comunità di Ragumo, una periferia di oltre 1500 persone dove la povertà e l’abbandono scolastico segnano il destino dei più giovani.

Insieme ad Apurimac Onlus vogliamo contribuire a migliorare le condizioni di vita di migliaia di bambini e assicurare loro formazione e cure perché possano essere liberi di costruire il proprio futuro.

Il contesto

Contesto_Ragumo

Il Kenya è uno Stato dell’Africa Orientale di circa 582.650 km² e con una popolazione in continua crescita: nel giro di vent’anni è pressoché raddoppiata e molto alta è la quota di popolazione con meno di quindici anni.

Secondo gli indicatori di sviluppo umano dell’UNDP , solo il 30% ha accesso ai servizi sanitari ed il 62% della popolazione ha accesso all’acqua potabile (2012). Il tasso di povertà è del 45.5% della popolazione.

Ragumo

Ragumo è una periferia di Kisumu, terza città del Kenya e la capitale della Provincia di Nyanza, con 1500 abitanti.

Al dramma della povertà sono strettamente legati quelli della malnutrizione e dell’abbandono scolastico, ma ancor di più, quello dello sfruttamento dei minori.

Far fronte alle necessità di sopravvivenza della famiglia spesso rende bambine e bambini oggetti di scambio, mezzi di sostentamento alla mercé di clienti senza scrupoli.

Prostituzione minorile, pedopornografia, traffico a fini sessuali, queste sono le minacce che crescono nel contesto di Ragumo e contro le quali Ecpat Italia combatte ogni girono. – leggi i dati della ricerca “Sexual Exploitation of Children in Travel and Tourism in Kenya”

L’accesso all’educazione è un problema fondamentale, infatti  non viene garantita a tutti i giovani della comunità, a causa degli elevati costi d’iscrizione.

Le tasse della scuola primaria pubblica sono infatti di 10.000 Kes per anno, circa 28 Kes al giorno per bambino. Considerato il debole guadagno delle famiglie che è di circa 80 Kes al giorno e l’elevato numero di figli a carico (circa 7 bambini a famiglia), risulta impossibile mandare i giovani a scuola. Stessa situazione per la scuola secondaria pubblica le cui tasse sono di circa 20.000 Kes l’anno, 55 Kes al giorno per bambino.

Il nostro progetto

ilnostroprogetto

Il nostro progetto per lacomunità di Ragumo prevede un programma d’inserimento scolastico nelle scuole primarie e secondarie ed un sostegno alimentare specifico, che possa alleggerire il carico economico dell’istruzione sui redditi famigliari.

Prostituzione e povertà sono strettamente legati. Ecpat lotta perché ogni bambino abbia il diritto di vivere un’infanzia serena e lo fa attraverso la scolarizzazione che si traduce in istruzione e prevenzione. I bambini imparano, studiano, giocano, conoscono e sono protetti dai rischi che crea

Il progetto prevede anche attività di supporto nutrizionale con le quali riequilibrare la dieta alimentare, spesso costituita da soli carboidrati e povera di vitamine e proteine. Così facendo verranno sostenute anche le piccole aziende della comunità, aiutandole a produrre cereali (ricchi di carboidrati), legumi (ricchi di proteine), frutta (ricca di vitamine) e piante officinali utilizzabili come antiparassitari naturali.