End Child Sexual Exploitation

ECPAT

ECPAT Italia è un’associazione che opera per contrastare il dramma dello sfruttamento sessuale dei minori per fini commerciali. Mettiamo in campo progetti, idee, proposte per diffondere una cultura della tutela e del rispetto dei minori. Impegniamo volontari in Italia e nel mondo per soccorrere bambini e adolescenti in difficoltà e per recuperare quanti fra loro sono stati vittime di violenze, sfruttamento sessuale, tratta. Le nostre iniziative puntano a creare una cultura dell’infanzia e dell’adolescenza, perché a queste prime età della vita non vengano mai a mancare il sostegno e la cura di cui hanno bisogno.

I NOSTRI OBIETTIVI

ECPAT aspira ad un mondo in cui i bambini possano crescere liberi dallo sfruttamento sessuale, secondo quanto previsto dalla Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dalle risoluzioni dei congressi mondiali di Stoccolma (1996), Yokohama (2001) e Rio de Janeiro (2008).

LA NOSTRA VISIONE

#LET ME BE #lasciami essere! ECPAT crede in un mondo in cui ogni bambino sia libero di essere ingenuo, essere accudito, essere riconosciuto come soggetto portatore di diritti, essere rispettato ed essere libero.

I NOSTRI VALORI

I valori fondanti della nostra iniziativa sono scritti nelle pagine della Convenzione Onu sui diritti dell’Infanzia del 1989. A partire da quel testo indispensabile, i nostri progetti, le nostre azioni e le nostre aspirazioni mirano a:
  • studiare la realtà, comprenderla ed agire per riportare sempre in primo piano la tutela dei bambini
  • agire sempre dopo aver osservato a fondo i fenomeni, individuato i bisogni, ascoltato e accolto le richieste di aiuto
  • programmare per prevenire o essere pronti a intervenire nelle emergenze
  • formare operatori, esperti, assistenti, insegnanti perché sappiano affrontare con competenza situazioni di degrado familiare o casi di violenza sui minori
  • diffondere, con campagne informative e iniziative di comunicazione, sensibilità e rispetto per i diritti umani
  • promuovere l’approccio ad una sessualità libera, consapevole e rispettosa di se stessi e dell’altro.

ORGANIGRAMMA

CONSIGLIO DIRETTIVO

Presidente -Vincenzo Curatola
Vice Presidente -Marco Cilento
Tesoriere -Roberto Dati
Segretario Generale - Paola Tomarelli
Consigliere - Carlo Ioppoli
Consigliere - Marco Sassi

ORGANO DI CONTROLLO

Fulvio Vincenzo
Antonio Landinetti
Alessandro Parasecoli

COLLEGIO DEI PROBIVIRI

Fabio Nestola
Marco Scarpati
Silvia Stilli
Maurizio Davolio - supplente

PREMI E RICONOSCIMENTI

RICEVUTI DA ECPAT ITALIA ONLUS PER IL SUO IMPEGNO CONTRO OGNI FORMA
DI SFRUTTAMENTO SESSUALE COMMERCIALE DEI MINORI

2012 Premio Takunda – Cesvi
Conferito per l’impegno in Cambogia con il progetto “Amore a Phnom Penh””

2011 Premio Soroptimist International d’Italia – Soroptimist Italia
Dedicato dalla Presidente Nazionale Elda Pucci, “Ad una o più persone – uomo o donna, italiana o straniere – che abbiano dimostrato nel corso
della loro vita un chiaro impegno in armonia con il principi e le finalità del Soroptimist”.

2007 Premio Cicerone – Comune di Roma
Istituito dal Comune di Roma su proposta dell’Associazione Culturale Edmondo, e conferito per “l’azione di lobbying nei confronti delle istituzioni nazionali ed internazionali, al fine di promuovere l’approvazione di leggi che prevedano la possibilità di giudicare e condannare in patria un cittadino che abbia abusato di un minore all’estero. Nonché di sollecitare l’industria del turismo ad adottare un codice di condotta specifico”.

 

2007 Best site awards 2007 – Mark&Tech
Premio per la categoria “Associazioni che si occupano direttamente delle tematiche legate al turismo responsabile. Istituito nell’ambito della
II edizione di Mark&Tech, workshop organizzato da Confindustria Assotravel, dedicato espressamente alla tecnologia e al marketing rivolto ad Agenti di viaggio, tour operator, albergatori e a tutte le realtà
del settore turismo.

2006 La collina dell’infanzia – Regione Lazio
Un albero per la promozione dei diritti dell’INFANZIA e dell’AMBIENTE: “Per il lavoro di contrasto alla prostituzione infantile, alla pedopornografia e al turismo sessuale e per aver promosso la legge italiana contro il turismo sessuale”.

1998 Premio Solidarietà – Fondazione Italiana per il Volontariato
“Per aver portato all’attenzione dell’opinione pubblica e del Parlamento, il fenomeno dello sfruttamento sessuale dei minori evitando accuratamente ogni forma di sensazionalismo”.