Il nostro impegno

End Child Sexual Exploitation

ECPAT è una rete internazionale di organizzazioni, presente in 102 paesi, impegnata nella protezione di bambine e bambini da ogni forma di sfruttamento sessuale: turismo sessuale, prostituzione, pornografia e tratta a fini di sfruttamento sessuale, nel mondo ed attraverso il web.

L’impegno e la competenza sono valsi alla rete il riconoscimento ufficiale da parte del Consiglio Sociale ed Economico delle Nazioni Unite (ECOSOC), attraverso il conferimento del ruolo di Osservatore in materia di sfruttamento sessuale dei minori.

In origine l’acronimo ECPAT stava per End Child Prostitution in Asian Tourism. Dopo il I Congresso Mondiale contro lo Sfruttamento Sessuale Commerciale dei Minori (Stoccolma 1996), pur rimanendo la sigla ECPAT, scompariva l’acronimo: il nome per esteso diveniva End Child Prostitution Pornography and Trafficking for Sexual Purposes.

PROGETTI
Le attività di ECPAT hanno come obiettivo la protezione dei minori.Scopri cosa abbiamo fatto, cosa stiamo facendo e cosa faremo
Leggi tutto

SOSTIENICI

DONA ORA!

Abbiamo bisogno del tuo aiuto

per saperne di più
AZIENDE
Il contributo delle aziende è fondamentale per gli obiettivi di ECPAT. Scopri come possiamo collaborare.
Leggi tutto

DIVENTA
VOLONTARIO

DIVENTA UNO DI NOI

Scopri come puoi donare il tuo tempo per non doversi chiedere domani "perchè non l'ho fatto?"

per saperne di più
CENTRO STUDI
Ciò che ti serve per conoscere meglio il fenomeno
Leggi tutto

NEWS

Emergenza COVID-19

In questo momento così difficile ECPAT prosegue il proprio lavoro.
Lo stiamo facendo silenziosamente perchè è giusto che ora l’attenzione sia rivolta all’emergenza COVID-19.

Leggi Tutto »

#letmebe #lasciamiessere

Ogni bambino ha il diritto
di essere bambino

ECPAT lavora perché ogni bambino sia LIBERO DI ESSERE:
INGENUO, senza essere costretto a crescere troppo in fretta
ACCUDITO, senza doversela cavare da solo prima del tempo
RISPETTATO, senza dover patire alcuna prevaricazione
LIBERO di scegliere, di esprimersi, di studiare, di giocare
RICONOSCIUTO come soggetto portatore di diritti
OGNI BAMBINO è una persona, LASCIAMOLO ESSERE!

Le testimonianze di chi ci crede

Fidati di noi

Abbiamo bisogno di te!

Cosa stiamo realizzando
con il tuo aiuto

Si Tratta di Noi

Sostegno psicologico ai minori di genere maschile vittime di tratta e prostituzione nel Lazio

Vedi il progetto

Burkinabè, No spose Bambine

Sostegno a distanza di adolescenti vittime di matrimoni precoci in Burkina Faso

Vedi il progetto

Be Happy Be safe!

Un percorso di formazione rivolto a tutti i minori di 18 anni, ai genitori e agli insegnanti scolastici...

Vedi il progetto
Tutti i Progetti
“Ogni volta che pensiamo che non si possa fare nulla per qualcosa, stiamo accettando che succeda, quando capiamo che una cosa è più grande di noi o non la conosciamo, proviamo paura, ed io, non voglio accettare di stare ferma davanti alla paura”
Alessia - Coordinatrice Volontari ECPAT Italia
“Da qualche anno lavoro a contatto con i bambini, aiutandoli con i compiti ed insegnando loro il karate nella palestra comunale del mio paese. Ho deciso di impegnarmi nel volontariato con ECPAT perché non posso rimanere indifferente davanti allo sfruttamento sessuale minorile.”
Michela
“La mia esperienza in ECPAT è iniziata con la telefonata di Alessia che mi ha spiegato la sua intenzione di entrare a far parte dell’associazione. Mi ha chiesto se volevo fare lo stesso e ho risposto subito di sí: quando si crede in qualcosa reputo sia giusto buttarsi.”
Erika
"Ho deciso di fare volontariato perché mi manca l'idea di sentirmi utile e di fare qualcosa nel mio piccolo per cambiare ciò che non mi piace. Ho scelto ECPAT anche se non ci mettiamo in prima linea come ero abituata in passato perché ho la possibilità di utilizzare le competenze acquisite nel mio lavoro attuale per qualcosa che reputo utile."
Aurora
"Sono diventata volontaria di ECPAT perché, presa dall'entusiasmo, pensavo fosse una buona idea per rendermi utile su un argomento che mi sta molto a cuore! Quando ho partecipato alla giornata di formazione a Milano in cui ci hanno spiegato cos'era ECPAT, ho voluto dare l'opportunità di essere volontari anche ai miei amici di Trento e così abbiamo creato un gruppo anche in Trentino! "
Federica
" durante l'organizzazione del primo evento di ECPAT Milano, ho capito che lo scopo non era quello di fare azioni eroiche per poi potersene vantare, ma semplicemente aiutare nel mio piccolo. Questo per me significa svegliarsi e prendere iniziativa davanti alle ingiustizie che ci circondano."
Maddalena
"Il mio percorso scolastico mi ha portata a svolgere lo stage all'asilo nido del mio paese dove ho imparato a prendermi cura dei bambini. Ho iniziato ad impegnarmi nel volontariato con ECPAT perché dopo lo stretto contatto avuto con i bambini non posso rimanere indifferente davanti a questa causa."
Alessia
"Uno dei miei obiettivi è sicuramente quello di contribuire attraverso l'informazione ad accrescere la consapevolezza riguardo a questo tema. Farne parlare grazie ai nostri eventi, poter smuovere la coscienza delle persone per portare ad un vero cambiamento."
Erica
"ECPAT è stata l’occasione per mettere in atto un nuovo progetto, credo che nessuno possa rimanere indifferente di fronte allo sfruttamento sessuale minorile e che se ognuno si impegnasse nel suo piccolo potremmo fare tanto insieme"
Silvia

Diventa uno di noi

Volontario ECPAT

Essere volontario ECPAT significa essere gli occhi e la voce di ingiustizie sociali, dare forza ed incoraggiare a denunciare le violenze, impegnarsi per stimolare la ricerca e l’attuazione di soluzioni per un futuro migliore.

“Ogni volta che pensiamo che non si possa fare nulla per qualcosa, stiamo accettando che succeda, quando capiamo che una cosa è più grande di noi o non la conosciamo, proviamo paura, ed io, non voglio accettare di stare ferma davanti alla paura”
Alessia - Coordinatrice Volontari ECPAT Italia
“Da qualche anno lavoro a contatto con i bambini, aiutandoli con i compiti ed insegnando loro il karate nella palestra comunale del mio paese. Ho deciso di impegnarmi nel volontariato con ECPAT perché non posso rimanere indifferente davanti allo sfruttamento sessuale minorile.”
Michela
“La mia esperienza in ECPAT è iniziata con la telefonata di Alessia che mi ha spiegato la sua intenzione di entrare a far parte dell’associazione. Mi ha chiesto se volevo fare lo stesso e ho risposto subito di sí: quando si crede in qualcosa reputo sia giusto buttarsi.”
Erika
"Ho deciso di fare volontariato perché mi manca l'idea di sentirmi utile e di fare qualcosa nel mio piccolo per cambiare ciò che non mi piace. Ho scelto ECPAT anche se non ci mettiamo in prima linea come ero abituata in passato perché ho la possibilità di utilizzare le competenze acquisite nel mio lavoro attuale per qualcosa che reputo utile."
Aurora
"Sono diventata volontaria di ECPAT perché, presa dall'entusiasmo, pensavo fosse una buona idea per rendermi utile su un argomento che mi sta molto a cuore! Quando ho partecipato alla giornata di formazione a Milano in cui ci hanno spiegato cos'era ECPAT, ho voluto dare l'opportunità di essere volontari anche ai miei amici di Trento e così abbiamo creato un gruppo anche in Trentino! "
Federica
" durante l'organizzazione del primo evento di ECPAT Milano, ho capito che lo scopo non era quello di fare azioni eroiche per poi potersene vantare, ma semplicemente aiutare nel mio piccolo. Questo per me significa svegliarsi e prendere iniziativa davanti alle ingiustizie che ci circondano."
Maddalena
"Il mio percorso scolastico mi ha portata a svolgere lo stage all'asilo nido del mio paese dove ho imparato a prendermi cura dei bambini. Ho iniziato ad impegnarmi nel volontariato con ECPAT perché dopo lo stretto contatto avuto con i bambini non posso rimanere indifferente davanti a questa causa."
Alessia
"Uno dei miei obiettivi è sicuramente quello di contribuire attraverso l'informazione ad accrescere la consapevolezza riguardo a questo tema. Farne parlare grazie ai nostri eventi, poter smuovere la coscienza delle persone per portare ad un vero cambiamento."
Erica
"ECPAT è stata l’occasione per mettere in atto un nuovo progetto, credo che nessuno possa rimanere indifferente di fronte allo sfruttamento sessuale minorile e che se ognuno si impegnasse nel suo piccolo potremmo fare tanto insieme"
Silvia

Siamo 118 associazioni presenti in 102 Paesi

ecpat nel mondo

Abbiamo bisogno del tuo aiuto

Dona ora!

Puoi aiutarci concretamente a fermare lo sfruttamento sessuale dei bambini.
Da 30 anni ECPAT sta combattendo per il diritto dei bambini di vivere liberi dagli abusi e dallo sfruttamento sessuale.

Abbiamo fatto molto, ma abbiamo ancora molta strada davanti a noi.
La tua donazione può aiutarci a cambiare il futuro dei bambini di tutto il mondo. 

Copyright 2020© – ECPAT Italia